fbpx

Acquaviva è sempre più eco-friendly: arrivano i bicchieri biodegradibili in PLA.

Acquaviva > Ecologia > Acquaviva è sempre più eco-friendly: arrivano i bicchieri biodegradibili in PLA.

 

Acquaviva ha da sempre un occhio di riguardo per l’aspetto ecologico ed è per questo motivo che oggi siamo fieri di annunciare l’introduzione, nella gamma dei nostri articoli, di un nuovo prodotto amico dell’ambiente: il bicchierino in PLA.

Cos’è il PLA?

Il PLA è un tipo di plastica biodegradabile e compostabile, derivante da materie prime vegetali rinnovabili annualmente. Il tempo di decomposizione è di qualche mese in compostaggio, contro gli oltre 1.000 anni richiesti dalle materie plastiche sintetiche derivanti dal petrolio. Nello specifico il PLA è prodotto con un polimero derivato da piante come il mais, il grano o la barbabietola, ricche di destrosio (lo zucchero naturale) ed ha un ciclo produttivo e di lavorazione assolutamente sostenibile in quanto il mais o gli altri vegetali necessari alla produzione del PLA, assorbono la Co2 emessa nel suo ciclo di lavorazione.

Perché il PLA è un materiale amico dell’ambiente?

Perché è prodotto da risorse naturali rinnovabili annualmente. Una volta utilizzati, i prodotti in PLA, al contrario degli altri prodotti plastici di sintesi derivanti dal petrolio, sono totalmente compostabili e biodegradabili. In particolare un contenitore in PLA per degradarsi impiegherà:

  • 47 giorni a 60°C in un impianto di compostaggio industriale
  • 120 giorni a 40°C in un impianto di compostaggio domestico
  • 1 anno e 3 mesi a 20°C se lasciato sul terreno in superficie
  • 2 anni a 15°C se interrato nel sottosuolo
  • 4 anni a 4°C nei laghi o nel mare.

La plastica tradizionale, per disgregarsi, impiega oltre 1000 anni.

Nella raccolta differenziata, i prodotti in PLA devono essere conferiti nell’”umido” insieme agli scarti dei cibi, proprio perché fatti di questo materiale completamente compostabile: ecco perché possiamo affermare senza ombra di dubbio che il PLA aiuta a rendere la terra un luogo eco-friendly con meno rifiuti.

Qual è la differenza tra biodegradabile e compostabile?

I materiali biodegradabili si possono decomporre in parti molto piccole, grazie a un’attività biologica a ai mutamenti nella struttura chimica del materiale.
Invece, i materiali che esposti a determinate condizioni si decompongono totalmente, non lasciando nessun residuo visibile o tossico, sono detti compostabili.

Perché viene utilizzato proprio il mais?

Il destrosio è fondamentale nella produzione del PLA e il mais ne è attualmente la più abbondante risorsa al mondo.

Aiuta l’ambiente e scegli fin da oggi i nuovi bicchieri in PLA!