fbpx

L’acqua dell’acquedotto non è buona da bere? Scopri i vantaggi della microfiltrazione.

Acquaviva > Senza categoria > L’acqua dell’acquedotto non è buona da bere? Scopri i vantaggi della microfiltrazione.

Il sistema di acquedotti italiano è uno dei migliori in assoluto in Europa; la nostra acqua potabile è fortunatamente controllata e sicura. Spesso si ha il pregiudizio che la sua qualità sia bassa perché può presentare un cattivo odore o un cattivo sapore a causa delle sostanze che le sono state aggiunte durante le operazioni di disinfezione e salvaguardia per prevenire la contaminazione batterica nelle tubature. Una volta eliminate queste sostanze dall’acqua, essa è paragonabile alle migliori acque minerali in bottiglia.

Esistono, oggi, dei sistemi di microfiltrazione in grado di rimuovere accuratamente i contaminanti; abbinati ad apparati di refrigerazione e gasatura, essi permettono di avere sempre a disposizione acqua di ottima qualità fredda, naturale e frizzante direttamente dal proprio sistema idrico.

 

Ma quali sono i vantaggi derivanti dall’installo di un sistema di microfiltrazione collegato a rete idrica?

 

  • Il trasporto delle bottiglie di acqua comporta un notevole traffico di autotreni sulle strade, con conseguente inquinamento e produzione di Co2. Assolutamente più ecologica è un’apparecchiatura che consente di avere acqua buona direttamente dalle tubature del proprio acquedotto;

 

  • Smaltimento della plastica: non dovrai più occupartene e avrai più ordine negli ambienti, senza bottiglie sparse;

 

  • Microfiltrazione vs osmosi: da qualche anno diffusi anche impianti che depurano l’acqua secondo il principio dell’osmosi inversa, ma quest’ultimo procedimento, oltre al cloro e ai contaminanti chimici, rimuove dall’acqua anche buona parte dei sali minerali presenti, importanti per il nostro organismo, con il rischio che l’acqua così trattata possa risultare molto simile a quella distillata. La microfiltrazione con filtri a struttura composita è invece una filtrazione accurata che rimuove contaminanti e derivati del cloro, lasciando inalterato il contenuto salino.

    Ricorda che il corpo umano non è un elettrodomestico: non privarlo di tanti nutrienti importanti contenuti nell’acqua che bevi.